Spio oltre l’orizzonte ( – 17 )

Ebbene si. Ce l’ho fatta.

A 17 giorni dal 2015 posso ormai dirlo: ho passato un intero anno senza sesso e senza uomini.

Posso ormai confessare che quando ho formulato la folle idea ero animata da un cumulo enorme di rabbia, dolore e delusione, e, nonostante questo, non avevo creduto neanche un secondo che fosse davvero possibile per me farcela.

Animata dalla vaga consapevolezza di avere bisogno di una vacanza, ripetevo a me stessa che potevo tentare di restare in perfetta astinenza fino alla primavera, o, in un eccesso di positività e forza di volontà, potevo vedermi arrivare a fatica, gomiti a terra, fino alla soglia invalicabile di giugno.

Non avrei mai creduto, 360 giorni fa, di superare indenne e felice l’estate. Mai avrei creduto di non soffrire, davvero, la mancanza del sesso. Non avrei creduto che fosse possibile, davvero, essere felice senza uomini: l’intera messinscena dell’anno sabbatico e del blog celebrava un’idea nella quale la prima a non credere ero io.

E adesso non credo. Adesso so, la verità su un sacco di cose.

E adesso appunto, adesso che sono arrivata indenne e felice oltre questi 36o e toto giorni, cosa vedo oltre l’orizzonte di questo Capodanno 2015 ?

Vedo una me più consapevole. Questa è l’unica cosa certa: una persona che sa quale posto abbia davvero il sesso nella propria vita. E gli uomini, di conseguenza.

Adesso che la fine dell’astinenza è vicina posso permettermi di nuovo di dirlo e di pensarlo senza remore: io amo il sesso e tutte le sue forme. Adoro l’intimità tanto che non potevo credere un anno fa di poterne fare senza. Tanto da farmi venire la folle idea di provare se fosse possibile farne a meno.

Amo il sesso, ma amo di più l’intimità e l’intimità ha i suoi rischi.

Cosa vedo oltre l’inizio dell’anno nuovo?

Non ho la più pallida idea di come sarà, dover tentare di nuovo un confronto con gli uomini. Un po’ (ovvero molto, ma non lo ammetterei) mi fa paura.

Adesso sto bene. Ho mille problemi logistici nella vita (casa, lavoro, famiglia, salute) ma nessuno intacca il cuore di me.

Come sarà la persona che si metterà di nuovo in gioco di qui a 17 giorni?

Spio oltre l’orizzonte, ma non ne ho la più pallida idea.

 

Advertisements

12 responses to “Spio oltre l’orizzonte ( – 17 )

  1. ma sai già dove lo festeggi capodanno?

  2. Senti però mo aspetta… che ne mancano solo 17!

  3. Se ti ha fatto bene son contento per te.
    Lasciami però dire che non credo fosse necessario un anno sabbatico per capire cosa rappresentino uomini e sesso nella tua vita…
    È un po’ come se tu avessi usato una bomba termonucleare per uccidere una zanzara entrata in camera da letto.

    In bocca al lupo per i tuoi casini con casa/lavoro/salute/famiglia, spero che tu possa risolverli al più presto.

    —Alex

  4. meglio non pensare troppo al futuro, ma godersi il presente

  5. ti capisco, io ho passato tre mesi senza formaggio (grasso) e ora mi mi rendo conto dell’effettiva collocazione che posso dargli nella mia vita

  6. “Ho passato un anno intero senza sesso e senza uomini”. Se le parole e il loro ordine hanno un senso, si potrebbe chiedere perché non hai scritto “senza uomini e senza sesso”. Ma forse non cambia niente. Quel che conta è farlo e raccontarlo. (Al cuore di quello che dici c’è una grande, enorme verità)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s