Category Archives: Giorni tristi

– 3

La cosa che desidero per il 2015 sono pensieri completamente nuovi.

Per farlo bisogna però chiudere con il passato.

A volte però il passato ha il nome di una persona, e allora è difficile.

Soprattutto se tu ci hai messo un anno a prendere le distanza da lui e lui riappare (insistentemente).

E anche se gli dici che ormai basta, caput, mentre lo dici, ancora una volta, dopo un anno, un velo di tristezza copre di nuovo il mondo intorno a te.

Però desideri pensieri nuovi e per averli devi chiudere col passato.

Con lui e con te.

Advertisements

Invidia ( – 28 )

Provo un’invidia feroce per chi ha tempo.

Per chi ha tempo di scrivere.

Per chi ha tempo di leggere e di ascoltare musica.

Invidio chi ha voglia di fare il proprio lavoro.

Chi prova interesse per le cose di cui si occupa. Chi ha anche curiosità di studiarle.

Chi ha capito qual è il suo posto nella vita.

Provo un’invidia feroce per chi non ha la sensazione di buttare la propria vita, le proprie energie e il proprio cervello nel cesso, per 11 ore al giorno.

Invidio chi si fa mantenere dai propri genitori. (Senza che questo mi impedisca il disprezzo).

Invidio chi ha tempo di ballare il tango e chi lo sa ballare.

Non è un sentimento che mi era familiare.

E adesso è la misura della mia infelicità, confesso, senza assoluzione.